Anna Viebrock
stilista, scenografa, registra

Anna Viebrock, nata nel 1951, ha studiato scenografia alla Kunstakademie di Düsseldorf.

Assieme a Christoph Marthaler ha allestito numerose messinscene teatrali ed operistiche per la Volksbühne am Rosa-Luxemburg-Platz di Berlino, per lo Schauspielhaus di Amburgo, per l’Opera di Francoforte, per il Teatro di Basilea e per lo Schauspielhaus di Zurigo, della cui direzione ha fatto parte fino al 2004, nonché per i Salzburger Festspiele, per Bayreuth (Tristan und Isolde 2005) e per l’Opéra National de Paris e le Wiener Festwochen (Riesenbutzbach 2009). Dal 1994 ha realizzato assieme al team di registi Jossi Wieler/Sergio Morabito messinscene operistiche tra l’altro per il Teatro di Basilea, per i Salzburger Festspiele, per la Nederlandse Opera di Amsterdam, per la San Francisco Opera e soprattutto a Stoccarda, dove ha creato le scene e i costumi tra l’altro per Alcina, Siegfried, Moses und Aron, Doktor Faust, Norma e Alceste. È stata più volte nominata »Scenografa dell’anno«. Nel 1997 le è stato conferito l’Hessischer Kulturpreis. Nello stesso anno ha ricevuto assieme a Christoph Marthaler il Kortnerpreis e nel 2004 il Berliner Theaterpreis.
Dal 2002 Anna Viebrock lavora autonomamente come regista. Ha messo in scena In Vain oder Reproduktion verboten e Geschwister Tanner allo Schauspielhaus di Zurigo, OHNE LEBEN TOD all’Hebbeltheater di Berlino, Ariane et Barbe-Bleue all’Opéra national de Paris, Bastille, alla Staatsoper di Hannover la prima assoluta di iOpal di Hans-Joachim Hespos e alla Münchner Biennale 2008 Arbeit,Nahrung,Wohnung (UA) di Enno Poppe, Libretto di Marcel Beyer. Al Teatro di Basilea ha allestito in collaborazione con Malte Ubenauf: 69 Arten den Blues zu spielen, Doubleface oder die Innenseite des Mantels e Die Bügelfalte des Himmels hält für immer. Eine Reinigung. Allo Schauspiel di Colonia Der letzte Riesenalk. Ein Diorama e 2010 WOZUWOZUWOZU tratto da Heinrich Böll. Nel luglio 2010 ha presentato assieme a Christoph Marthaler al Festival di Avignone, presso il Palazzo dei Papi, PAPPERLAPAPP. Nella stessa sede si è altresì svolta la sua mostra di modelli „Miroirs du réel“, che aveva già esposto con il titolo „Arbeitsmodelle“ a Rotterdam, Praga, Madrid, Gent e Bruxelles.

www.annaviebrock.de

borsista per le arti pratiche 17 agosto – 3 ottobre 2010

Thomas Baldischwyler

Maix Meyer

Benedict Esche

Rudi Finsterwalder

Michael Schröder

Emmanuel Heringer

Parastou Foruhar

Stefan Mauck

Elise Eeraerts

Wolfgang Kaiser