Bettina Blümner und Tobias Müller, registri



Bettina Blümner è nata a Düsseldorf nel 1975. Ha studiato regia presso l’accademia cinematografica del Baden-Württemberg e presso la Escuela International de Cine y TV a Cuba. Lavora come regista di lungometraggi, documentari e teatro. Il suo film Prinzessinnenbad è stato premiato alla Berlinale con il Dialogue en perspective e con il premio cinematografico Deutschen Filmpreis 2008. Nel 2013 è uscito nelle sale il suo film Scherbenpark. Fra gli altri suoi film ci sono Die Kette del 2004, Halbmondwahrheiten del 2013 e Parcours d’amour del 2014.

Tobias Müller è nato a Sigmaringen nel 1979. Dopo il diploma ha insegnato presso una scuola superiore privata e poi ha lavorato per la televisione pubblica a Detroit (USA). Ha studiato regia presso l’accademia cinematografica del Baden-Württemberg e presso la Escuela de Cine y TV International a Cuba. Ha lavorato al programma televisivo per giovani DasDing dell’emittente SWR - Südwestdeutscher Rundfunk. Nel 2007 ha vinto la borsa di studio della fondazione Markelstiftung. Oltre a diversi cortometraggi, nel 2005 ha girato il documentario Bánffy Castle, finanziato attraverso il premio cinematografico Caligari e vincitore del premio Deutscher Menschenrechts-Filmpreis, così come di altri premi internazionali. Il suo film per l’esame finale di laurea Mein Erlöser lebt è stato nominato per il premio First Steps Award nel 2009. Nel 2012 è stato vincitore della borsa Nipkow Programm. Il suo documentario del 2013 Sauacker è stato proiettato in diversi festival tedeschi ed europei e nel 2014 è uscito nelle sale cinematografiche tedesche.

Borsisti delle arti pratiche dal 16 febbraio al 5 aprile
 

Bernd Grimm, modellismo e design, è nato nel 1962 a Ellwangen/Jagst.



Ha studiato Industrial Design presso l'Accademia di Belle Arti di Amburgo. Durante i suoi studi universitari ha effettuato un soggiorno per motivi di studio a Roma, nel contesto del quale ha lavorato anche presso l'Istituto Archeologico Germanico. Da circa 30 anni lavora nell’ambito di intersezione di architettura, design e arte. Ciò include, tra l’altro, il classico design del prodotto, grafica, allestimenti di mostra e architettura d’interni. Inoltre, ha insegnato in numerose università. Oltre all’attività come designer dedica una parte importante del suo lavoro alla teoria dell’architettura e alla ricerca scientifica in edilizia. La rappresentazione grafica di architetture e prodotti ricopre per lui un ruolo fondamentale nel suo confronto artistico e scientifico con l’architettura. Una sua specialità è la modellistica, in particolare utilizzando come materiale il gesso. Ciò include la riproduzione di architetture storiche, che sono in un certo qual modo esse sesse sculture, che conquistano con la loro bellezza chiara e senza tempo. Bernd Grimm concepisce il suo lavoro come "mestiere intellettuale". La sua costruzione di modelli diventa in questo modo mediatrice tra passato, presente e futuro. Durante il suo soggiorno a Villa Massimo rileverà le misure di un capolavoro del Rinascimento: la Scala del Bramante in Vaticano. Riprodurrà su scala minore una colonna della rampa a spirale in gesso alabastrino. www.berndgrimm.info

Borsista delle arti pratiche dal 13 aprile al 31 maggio
 

Andreas Uebele, Designer della Comunicazione nato nel 1960, vive a Stoccarda.


Foto, Jim Rakete

Ha studiato architettura e urbanistica presso l'Università di Stoccarda e Grafica presso l'Accademia di Belle Arti di Stoccarda. Nel 1996 ha fondato l’agenzia büro uebele visuelle kommunikation per la Comunicazione Visiva a Stoccarda e dal 1998 è docente di Comunicazione Visiva presso l’Università di Scienze Applicate di Düsseldorf. Dal 1998 è membro del Forum Tipografia, dal 2002 del Type Directors Club di New York, Art Directors Club di New York, dal 2007 di AGI/Alliance Graphique Internationale e dal 2009 di BDG/Associazione di categoria tedesca dei designer della comunicazione. Negli ultimi anni i lavori della sua agenzia hanno ricevuto più di 300 riconoscimenti nazionali ed internazionali. Nel 2003 l’agenzia ha vinto il grand prix del red dot communication design, uno dei più prestigiosi premi di design in Europa, e nel 2009 ha vinto l’oro al Designpreis der Bundesrepublik Deutschland (premio design della Repubblica Federale di Germania), il più alto riconoscimento per il design in Germania. I lavori della sua agenzia sono esposti presso il Dhub Disseny Hub di Barcellona, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, il Chicago Athenaeum, il Museo di Arte Moderna di Toyama e presso il Museion - Museo d'arte moderna e contemporanea di Bolzano. Tra i progrtti più significativi c’è il Corporate Design per il Parlamento Tedesco. www.uebele.com

Artista delle Arti Pratiche dall’8 giugno al 26 luglio
 

Manos Tsangaris (nato nel 1956), compositore, suonatore di tamburo e artista di installazioni,


Foto-Inge-Zimmermann

è uno dei più importanti rappresentanti del nuovo teatro musicale. Le sue opere hanno fama internazionale e sono state eseguite, fra l’altro, in numerosi festival di prestigio. Nel 2009 è stato nominato professore di composizione presso il Conservatorio di musica Carl Maria von Weber di Dresda e, nello stesso anno, è stato nominato membro dell'Accademia delle Arti di Berlino (dal 2011 è direttore della sezione Musica). Dal 2010 è membro dell'Accademia delle Arti della Sassonia. Nell'anno accademico 2012/13 Tsangaris è stato artista residente presso l'Università delle Arti di Zurigo. Da ottobre 2012 è stato designato direttore artistico della Biennale di Monaco per il nuovo teatro musicale (dal 2016 assieme a Daniel Ott). Nel 2011 ha fondato l’Internationale Institut für Kunstermittlung (www.iike.de), un’istituzione dedicata alla ricerca nel campo dell'antropologia scenica. Dagli anni ’70, Manos Tsangaris, in varie occasioni e nel quadro di diversi formati artistici, ha fatto delle condizioni della rappresentazione l’elemento essenziale della composizione. www.tsangaris.de

Borsista delle arti pratiche dal 29.7. all’8.9.2015
 

Andreas Bode, regia teatrale e di opera lirica



Andreas Bode ha studiato composizione e regia di teatro musicale e drammatico a Vienna e Amburgo. La sua pratica compositiva, unita allo studio della letteratura, drammaturgia, così come alla sua attività di editor di sceneggiature lo hanno condotto al lavoro artistico ai confini fra il teatro, l’opera e il cinema. Assieme alla andreas bode company, da lui fondata, ha prodotto PARZIVAL, LA VERGINE DI ORLÉANS, LE BACCANTI per il teatro Kampnagel Hamburg e, in collaborazione con il direttore d’orchestra Titus Engel, ha prodotto i progetti d’opera IL FRANCO CACCIATORE, DON GIOVANNI, L’ORFEO ed una trasposizione scenica del REQUIEM di Mozart. In qualità di ospite è stato presso la Staatsoper Hamburg, il Theater an der Wien, il Deutsches SchauSpielHaus di Amburgo, il Theater Bremen e la Münchener Biennale. Fra le produzioni qui rappresentate si conta LA DONNA SENZ’OMBRA di Strauß, UN ANNO CON 13 LUNE di Fassbinder, DER ZWERG e EINE FLORENTINISCHE TRAGÖDIE di Zemlinsky e DIE QUELLE (UA) di Lin Wangs. Andreas Bode è stato insignito due volte del premio Rolf-Mares del Theater Hamburg. Attualmente sta lavorando ad una trilogia sul tema del lavoro e nell’ultimo anno ha scritto e prodotto ad Amburgo la prima parte di WER NICHT ARBEITET SOLL AUCH NICHT ESSEN. www.andreasbodecompany.com

Artista delle Arti Pratiche dall’ 21.9.–8.11.