I borsisti di Villa Massimo 2005

Wolfgang Kaiser, Arti Visive, SVM 05
 

nato nel 1965 a Herrenberg. Studi presso l´Accademia delle Arti Figurative di Karlsruhe dal 1990 al 1997. Lavora negli ambiti fotografia ed installazioni in spazi interni ed esterni. Dirige ed organizza dal 2000 il progetto artistico ed espositivo sub 11. Vive e lavora a Monaco di Baviera. sub11@web.de

 

 

Manuel Franke, Arti Visive, SVM 05
 

Nato nel 1964 a Bonn. Accademia di Belle Arti di Düsseldorf dal 1985 al 1990, Institut des Hautes Etudes en Arts Plastiques di Parigi dal 1991 al 1992. Reinventa ex novo spazi, ne capovolge con mezzi architettonici lo scopo, sviluppa propri metodi di produzione, inserisce componenti ordinari in contesti “falsi”, tematizza le condizioni espositive di per se.

 

 

Rudi Spring, Musica, SVM 05
 

Nato nel 1962 a Lindau/Lago di Costanza. Studi di pianoforte (fino al 1986 a Lindau, Bregenz, Monaco di Baviera), di organo e musica da camera (1976-80 a Bregenz) nonché di composizione (1973-76 a Lindau, 1981-84 a Monaco di Baviera). Attività in qualità di compositore (informazioni dettagliate circa le sue opere al sito www.verlag433.de ), di pianista (a solo, “Lieder”, musica da camera (ivi inclusi CD e produzioni radiofoniche), di professore universitario per l’interpretazione di “Lieder” (Monaco di Baviera) nonché in qualità di dirigente.

 

Sebastian Claren, Musica, SVM 05
 

Nato nel 1965 a Mannheim. Studi di musicologia, filosofia, storia dell´arte e composizione a Heidelberg, Berlino e Friburgo. Tesi di dottorato su Morton Feldman. È titolare di numerosi premi e borse di studio, tra cui il “Kranichsteiner Musikpreis”, il Premio di Composizione di Stoccarda e il Premio Boris-Blacher. Progetti attuali: Potemkin 1-5, progetto sul film Corazzata Potemkin di Eisenstein; Guerra, Teatro musicale tratto dalla pièce di Rainald Goetz. Vive a Berlino. sebastianclaren.wordpress.com

 

Jakob Timpe, Architettura, SVM 05
 

Nato nel 1967 a Würzburg. Ha effettuato studi di architettura a Berlino ed a Darmstadt. Collaborazione con studi di architettura a Colonia, Monaco di Baviera, Lipsia e Barcellona. Collaborazione scientifica con il dipartimento di architettura dell’Università di Darmstadt. Realizzazione ed allestimento di spazi interni ed esterni, illuminazione e mobilia per diversi committenti europei. www.jakobtimpe.com

 

 

Sandra Hastenteufel, Arti Visive, SVM 05
 

Nata nel 1966 a Stoccarda. Dal 1986 al 1993 studi presso l’Accademia Statale delle Arti Figurative di Stoccarda. Esposizioni e progetti tra l’altro al Center for Contemporary Art, Varsavia, al Palais des Beaux Arts, Bruxelles, alla Volkart Stiftung Winterthur e al MQ Wien, a Le Consortium, Digione, al Goethe House New York, con il Württembergischer Kunstverein di Stoccarda ed alla South African National Gallery, Città del Capo.

 

Gabriele Basch, Arti Visive, SVM 05
 

nata nel 1964 a Bad Homburg. Vive e lavora a Berlino. La pittrice lavora con installazioni spaziali, che scagliano il rapporto di tensione tra concezione idealizzata della natura e promessa standardizzata di felicità. Numerose mostre e premi, tra cui: -la borsa di studio del fondo d’arte di Bonn 2000 -il Civitella Ranieri Fellowship (New York USA) per l’Umbria 2001 -la borsa di studio per un soggiorno ad Istanbul del Senato di Berlino 2004

 

Julia Franck, Letteratura, SVM 05
 

nata nel 1970 a Berlino. Ha effettuato studi di americanistica classica, filosofia e germanistica. Pubblicazioni: Der neue Koch (1997), romanzo, casa editrice Ammann Liebediener (1999), romanzo Bauchlandung (2000), racconti e Lagerfeuer (2003), romanzo, casa editrice DuMont, Die Mittagsfrau (2007) e Rücken an Rücken (2011) casa editrice Fischer Verlag. È titolare di numerosi premi e borse di studio, tra cui recentemente del premio Marie-Luise-Kaschnitz 2004, 2005 "Roswitha Preis" di Bad Gandersheim e Deutscher Buchpreis 2007. www.juliafranck.de

 

Veronika Kellndorfer, Arti Visive, SVM 05
 

Nata nel 1962 a Monaco di Baviera. Studi presso l´Accademia delle Arti Applicate di Vienna e presso l´Università di Belle Arti di Berlino. “Exterior and interior dreams” – il suo progetto attuale esplora i condizionamenti di situazioni urbane. “Architetture che scompaiono” – mostrare come muta il presente nella sua forma di spazio reale – transfer e codificazione. Apparire e scomparire.

 

Feridun Zaimoglu, Letteratura, SVM 05
 

nato nel 1964 a Bolu (Turchia), vive da oltre 35 anni in Germania. Ha effettuato studi d’arte e di medicina umana e lavora oggi come scrittore, autore di sceneggiature cinematografiche e di teatro nonché giornalista. Con il suo primo libro “Kanak Sprak” divenne, nel 1995, autore di culto. Nel 2000 è uscito il film “Kanak Attack”, tratto dal suo libro “Abschaum”. Ricevette molteplici premi: il premio radiotelevisivo “civis” (1997), il Premio di sceneggiatura del Land Schleswig-Holstein (1998), il premio “Friedrich Hebbel” (2002) e il premio “Albert von Chamisso” (2005).