Wüstungen - Presentazione del progetto


3 febbraio 2017

Presentazione del progetto Wüstungen di Göran Gnaudschun e Anne Heinlein - un colloquio con Alberto Dambruoso

“Le Wüstungen sono aree distrutte e abbandonate tra il 1952 e il 1988 sul lato orientale del confine che allora divideva le due Germanie. C’erano località che disturbavano il libero campo di tiro, che erano difficili da sorvegliare o che semplicemente si trovavano troppo a ridosso della frontiera. Il lavoro „Wüstungen“ di Göran Gnaudschun è nato in collaborazione con la moglie, la fotografa Anne Heinlein.
Heinlein ha realizzato fotografie in bianco e nero in grande formato degli ex insediamenti, Gnaudschun e Heinlein hanno cercato insieme documenti e materiale fotografico negli archivi della Stasi, delle Truppe di frontiera della DDR e della Polizia federale di frontiera, hanno intervistato testimoni cercando nelle loro vite private fotografie che abbiano un elevato valore simbolico o rappresentativo. Göran Gnaudschun si avvicina con testi soggettivi e saggistici alla storia dei luoghi, collegando passato e presente.”

Antonia Low

Anne Boissel

Heike Geißler

Via Lewandowsky

Nezaket Ekici

Jorg Sieweke

Bernd Grimm

Nicole Wermers

Elise Eeraerts

Maix Meyer