Philip Gröning
regista e produttore

Nasce a Düsseldorf nel 1959, vive a Berlino.
Nel 1986 fonda una propria società di produzione durante gli studi alla Hochschule für Fernsehen und Film di Monaco di Baviera. In tutti i suoi film è responsabile di produzione, regia, sceneggiatura, montaggio e in alcuni si occupa anche della fotografia. Gröning suscita l’interesse del pubblico per la prima volta nel 1992 con il film DIE TERRORISTEN! di cui l’allora cancelliere Helmut Kohl cercò di impedire la trasmissione televisiva. Il film è stato insignito del Pardo di Bronzo a Locarno e partecipa al Sundance International Film Festival. Gröning ottiene il riconoscimento internazionale nel 2000 col suo film L’AMOUR, insignito del Pardo al Festival di Locarno per miglior attrice protagonista (Sabine Timoteo). Il suo maggiore successo lo conquista nel 2005 con DIE GROSSE STILLE, un trionfo di fama mondiale. Il film vince fra l’altro il Premio Speciale della Giuria al Sundance Festival, l’European Film Award, il Bayerischer Filmpreis e il premio della critica cinematografica tedesca, e viene nominato per i l Deutscher Filmpreis. Nel 2013 con il suo film DIE FRAU DES POLIZISTEN si aggiudica il Premio Speciale della Giuria al Festival di Venezia ed inoltre il premio della critica cinematografica tedesca per la miglior fotografia. Attualmente Gröning sta lavorando alla post-produzione del suo ultimo film, MEIN BRUDER ROBERT. È membro di varie giurie cinematografiche nazionali ed internazionali e di accademie cinematografiche (fra cui Venezia, San Pietroburgo, la European Film Academy e la Deutsche Filmakademie).

www.groening-film.de

Borsista di arti pratiche dal 07 novembre 2016 al 02 gennaio 2017

Christoph Keller

Nina Jäckle

Claudia Wieser

Thomas Baldischwyler

Göran Gnaudschun

Wolfgang Kaiser

Paola Pivi - Jonathan Meese

Karin Sander

Ulrich Schwarz