Dieter Froelich
plasticista, fondatore di Restauration a.a.O. (ristorazione itinerante)

Nato nel 1959, Dieter Froelich ha studiato scultura negli anni ottanta alla Städelschule di Francoforte sul Meno, dove ha frequentato i seminari di cucina di Peter Kubelka, che quand’era Professore e Rettore alla Städelschule ha percorso nuove strade con la sua classe di cinema e cucina come genere artistico. Dal 1999 Froelich stesso insegna cucina come disciplina artistica ed è rappresentante della prassi culinaria purista. Nel 2003 ha sviluppato la forma concettuale di un ristorante mobile e con il suo progetto Restauration-a-a-O può essere ben definito il precursore del movimento private dinner/supperclub oggi così popolare. La visione di Froelich dell’arte culinaria non è antiquato tradizionalismo, bensì è tesa al recupero di conoscenze di base e abilità culinarie, è una trasmissione di nessi gastrosofici e principi elementari. Durante il suo soggiorno a Villa Massimo Froelich ha approfondito le sue ricerche sulla Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio alla Regola, che dal 1513 è dedicata alla Confraternita della Santissima Annunziata dei Cuochi e dei Pasticcieri.

www.dieterfroelich.de

Borsista delle arti pratiche dal 4 marzo al 13 aprile 2013

Birgit Frank

Bettina Allamoda

Nina Jäckle

Rudi Finsterwalder

Peter Zizka

Konstantin Gricic

Jana Gunstheimer

Eike Roswag

Parastou Foruhar

Stefan Hanke