Phillip Sollmann
artista del suono

Il lavoro di Phillip Sollmann (nato nel 1974 a Kassel) si sviluppa in quella zona di confluenza tra installazione, performance e composizione nel campo della musica elettronica. Dopo lo studio di computer music alla Hochschule für Musik und Darstellende Künste (ELAK) a Vienna, firma diverse pubblicazioni con il nome di Phillip Sollmann e Efdemin per diverse etichette. Il suo debutto Efdemin nel 2007 e l’album uscito nel 2010 Chicago (dial records) hanno trovato riconoscimento a livello internazionale. All’album Something Is Missing sono seguite esibizioni alla Neue Nationalgalerie e all’Elektroakustischer Salon al Berghain di Berlino che sono in antitesi con la sua attività di dj-tecno, così come questa si contrappone al suo lavoro di compositore di balletto e teatro o alle sue installazioni nell’ambito dell’arte acustica.
Durante il suo soggiorno a Villa Massimo lavora a progetti per un nuovo album e, insieme con l’altro artista ospite a Villa Massimo, Philipp Furtenbach, (aound, Vienna), a future performance.

www.phillip-sollmann.de
www.aound.net

borsista arti pratiche 29 novembre - 6 gennaio

Jana Gunstheimer

Parastou Foruhar

Via Lewandowsky

Villa Massimo

Johanna Diehl

Gordon Kampe

Eike Roswag

Michael Schröder

Stefan Hanke