Foto Hendrik Reichel

Regina Schmeken
artista visiva e fotografa

Il mezzo di espressione di Regina Schmeken è la fotografia in bianco e nero. Le interessa in particolare il carattere soggettivo dell’obiettivo fotografico con un metodo di lavoro seriale. Alcuni lunghi soggiorni dal 1977 al 1982 a Parigi, Milano, Venezia e New York sono stati tappe fondamentali per l’artista. Da allora musei, gallerie e Kunstvereine espongono le sue opere, fra cui, p.e, la Galleria Civica Lenbachhaus e il Museo Villa Stuck a Monaco di Baviera, il Museo della Fotografia a Berlino e la Bibliothèque Nationale di Parigi. Su iniziativa del Goethe-Institut la mostra “Die neue Mitte” è stata esposta nel mondo in più di 100 capitali. Recentemente Regina Schmeken si è distinta per il suo progetto sulle scene dei delitti del gruppo terroristico NSU (Clandestinità Nazionalsocialista), in mostra fra l’altro al Gropius Bau a Berlino. Il suo lavoro è stato premiato a livello nazionale e internazionale, come ad esempio con il Premio Dr. Erich Salomon e il “Prix de la Critique” ai Rencontres d’Arles.

reginaschmeken.com

Gabriele Basch

Bernd Grimm

Hanna Eimermacher

Esther Preußler

Parastou Foruhar

Iris Dupper, Oliver Schnell

Clemens von Wedemeyer

Birgit Frank

Jörn Köppler

Stefan Hanke