Rachel Monosov
artista visiva

* 1987 Russia.
Nel 2017 e ‘18 il lavoro di Rachel Monosov è stato incluso tra le mostre al BOZAR (è stata tra gli artisti selezionati per il premio Europalia) e al Museum Dhondt-Dhaenens in Belgio. Ha esposto al National Museum of Art di Bucarest, alla National Gallery of Zimbabwe di Harare, e partecipato a tre Biennali: all'11a Biennale di Bamako, alla 13a Biennale di Dakar e alla 57a Biennale di Venezia nel Padiglione dello Zimbabwe. Nel 2019 allestisce la sua prima mostra personale al Tarble Arts Center in Illinois e partecipa alle mostre del Kunsthaus Hamburg e del Palazzo delle Esposizioni di Roma. Il suo prossimo progetto d'arte performativa sarà finanziato dal Goethe-Institut Vietnam. I suoi lavori sono entrati a far parte delle collezioni permanenti dell'Art Institute of Chicago, del Block Museum della Northwestern University, della National Gallery of Zimbabwe e della Fondation Blachere (Francia). Monosov ha conseguito due MFA presso la Royal Academy of Fine Arts (KASK) di Gand, in Belgio, e un BA presso la Bezalel Academy di Gerusalemme, in Israele. È co-fondatrice del CTG Collective; attualmente vive e lavora a Berlino.

www.rachelmonosov.com

Jorg Sieweke

Claudia Wieser

Nina Jäckle

Jay Schwartz

Jan Liesegang

Marc Sabat - Lorenzo Pompa

Carsten Nicolai

Karl Bohrmann

Gordon Kampe

Paola Pivi - Jonathan Meese